Personal Trainer

Che cosa fa lo stato per i trainer?

Cosa fa lo stato per i trainer?
Poco o niente, perciò… aiutati, che il ciel t’aiuta!!!

In Europa lavorano nella fitness economy circa 7 milioni di addetti, e solo in Italia sono 120mila, senza considerare tutti i “professionisti” che non hanno contratti.

E allora, come mai la figura dei trainer in Italia non è ancora disciplinata?

Come mai, anche se siamo oltre 120mila tra trainer, Personal Trainer, insegnanti di fitness, lo Stato non ci sta ancora in prendendo considerazione in modo specifico?

È da oltre 20 anni che mi occupo di formazione per i trainer, lavorando anche come direttore tecnico per numerosi centri fitness, e più vado avanti più vedo che lo Stato non ci viene incontro, non sostiene le decine di migliaia di operatori del fitness che sono costretti a lavorare in condizioni a dir poco disastrose.

Cambiare questa situazione richiederà del tempo, ma non si può mettere la testa sotto la sabbia; bisogna reagire.

Intanto è necessario che tutti i trainer possano, almeno personalmente, procurarsi le sicurezze (di avere un futuro, una pensione, di essere sereni in caso di malattia) che lo Stato ancora non offre. 

Studi di settore sulla professione del Personal Trainer in Italia hanno evidenziato che lo stipendio mensile di questa figura professionale va da un minimo di 800 € a una cifra media di circa 1.750 € (altri istruttori sportivi, per esempio il maestro di tennis, il cui introito mensile medio si aggira attorno ai 1900 €, hanno stipendi sensibilmente più alti).

Perciò occorre impegnarsi per aumentare le proprie competenze e poter così chiedere cifre più alte. 

Attenzione: spesso chi inizia a fare questo mestiere non ha la più pallida idea di quanto debba pagare di tasse, di quanto costi un commercialista, di quali possono essere le spese variabili… Tutto questo incide sul guadagno reale. Bisogna informarsi per tempo!

Prendi in mano la tua vita professionale, e diventa un trainer specializzato, un coach in grado di usare le parole in modo impeccabile, di gestire le situazioni e i momenti di difficoltà dei propri clienti, che usa un Metodo collaudato ed efficace per far ottenere alle persone il risultato desiderato, che ha nozioni di marketing, che fa parte di un gruppo di professionisti con i quali confrontarsi e condividere anche utili informazioni, che ha un brand che lo supporta: in altre parole, un Personal Fitness Coach

In attesa che il mondo del fitness riceva dallo Stato un’attenzione più adeguata, potrai lavorare con maggiore tranquillità e guardare con ottimismo al tuo futuro!

Luca Ruggeri Personal Fitness Coach

PFC Italia