Personal Trainer

Sempre più persone fanno attività fisica!

…e allora perché tu, trainer, non stai guadagnando abbastanza?

La popolazione attiva in Italia è aumentata e, nel 2018, ha raggiunto una percentuale pari al 26%. Nel 2019, è stato stimato che gli italiani (di tutte le età!) che praticano fanno attività fisica 20.738.000.

In particolare questa crescita è determinata da una maggiore attenzione all’aspetto fisico, grazie anche al maggiore utilizzo dei social che stimola le persone a volersi vedere e sentire più belle, oltre che da una consapevolezza più diffusa dei benefici dell’attività fisica sulla salute. 

Sono infatti aumentate le campagne anti-obesità e quelle per l’adozione di stili di vita corretti.

Il settore della salute è tra i 10 settori al mondo economicamente più importanti; ciò vuol dire che le persone spendono miliardi di euro all’anno per mantenersi in forma.

Allora come mai pur aumentando sempre più il numero delle persone che decidono di fare attività fisica, e di conseguenza la spesa procapite per la propria salute, non si evidenzia un miglioramento anche del guadagno e della soddisfazione dei trainer?

Perché la maggior parte dei trainer ancora pensano che il loro lavoro corrisponda solo a fare l’istruttore in sala per pochi euro (nella migliore delle ipotesi, un istruttore di sala guadagna 8 € all’ora) oppure che debbano continuare a saltare da una palestra all’altra e tenere lezioni di gruppo come una marionetta, arrivando a fine giornata sfiniti (sempre per cifre ridicole).

Questo modo di lavorare non porta da nessuna parte; non garantisce un futuro, una crescita a livello lavorativo e soprattutto non permette di arrivare decentemente a fine mese.

I trainer che lavorano in sala pesi o fanno corsi di gruppo non godono di ferie, non sono tutelati in caso di malattie, non usufruiscono di permessi, oltre a essere malpagati; spesso guadagnano meno di una baby sitter di 16 anni che si occupa di un bambino un paio d’ore al pomeriggio.


La soluzione c’è..

ed è a portata di mano; le persone sono desiderose di rimettersi in forma, migliorare il proprio stato di salute, perdere peso, non avere più mal di schiena, eccetera eccetera. Sta a te mostrare loro il giusto percorso per ottenere un risultato reale e duraturo.

Nel momento in cui incontri un potenziale cliente, formulando le giuste domande, ascoltando le sue necessità, sarai in grado di presentargli il programma più adatto alle sue esigenze lavorando su tre fondamentali aspetti: 

  • Allenamento
  • Alimentazione
  • Atteggiamento

Questa persona è desiderosa di ottenere un risultato; cerca di metterti nei suoi panni; prova a pensare cosa sta provando, quali sentimenti, quali stati d’animo vive.

Prova ad ascoltarla in modo diverso, attivamente, per comprendere nel profondo il suo desiderio e la vera necessità che ha.

Poi naturalmente devi avere le competenze per proporle le tecniche di allenamento adeguate e i consigli sull’alimentazione che fanno al caso suo (oppure affiancarti un nutrizionista che possa aiutare la persona in questo specifico settore).

Solo in questo modo riuscirai a fare la differenza e a diventare INDISPENSABILE per il tuo cliente.

Ricordati: le persone che vogliono rimanere in forma sono sempre di più, sta a te fare in modo di lavorare in modo diverso per proporti in modo autorevole in questo mercato in continua espansione!

Luca Ruggeri Personal Fitness Coach

PFC Italia